Anything is possible: Chris Nikic è il primo atleta con Sindrome di Down a completare un Iron Man Full-Distance

Nella giornata del 7 Novembre Chris Nikic, 21 anni, è riuscito a tagliare un traguardo importante: quello dell’Ironman Florida Visit Panama City Beach 2020.

Un’impresa straordinaria per qualunque sportivo quella di concludere un Iron Man, la gara di triathlon più lunga e dura che comprende 3800 metri di nuoto, 180 km di bici e una maratona completa (42 km di corsa). Una gara che non si può di certo improvvisare e che anzi richiede allenamenti molto intensi e una dedizione importante.

Annunci

Quello però che rende il traguardo di Chris ancora più impressionante è che lui è un atleta con Sindrome di Down. Una disabilità che evidentemente non è riuscita ad intaccare minimamente la sua determinazione.

Per Chris, questa gara è stata più di un semplice traguardo. L’Ironman è stato un mezzo e un ulteriore passo per avvicinarsi al suo obiettivo di vivere una vita di inclusione e normalità. Si tratta di essere un esempio per altri bambini e famiglie che affrontano barriere simili, dimostrando che nessun sogno o obiettivo è troppo ambizioso“, ha detto il padre di Chris. 

Annunci

Con quest’impresa Chris Nikic è il primo atleta con sindrome di Down a completare un full-distance Iron Man. Ci ricorda che non esistono barriere che non si possano superare, e soprattutto che nonostante le disabilità e le difficoltà in generale è possibile tagliare anche i più ambiziosi traguardi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...